Basket, finale playoff: Bologna ko, a Milano anche gara-2


Al Forum gara tiratissima risolta solo nel finale (77-76). La squadra di Messina vede lo scudetto

Secondo atto della finale sempre al Forum, stesso epilogo di gara-1. Milano raddoppia e ipoteca lo scudetto: da quando si giocano le finali su 7 partite, solo una volta (Sassari 2015) ha vinto il titolo sotto 0-2. Bologna dovrà ripetere quell’impresa. I due coach confermano organici e i quintetti titolari. Subito Beli apre il fuoco da tre, Napier gli rende la pariglia. Ma è solo uno spicchio di spettacolo perché poi la partita non decolla con le difese che prendono il sopravvento.

attacchi spuntati

—  

Milano, dopo un bel inizio di Melli, butta via palloni, la Virtus va avanti con Jaiteh, primo cambio, molto più tonico e ispirato rispetto a gara-1. Le percentuali non rendono onore a due attacchi importanti e cresce il nervosismo: tecnico a Scariolo che chiede, non senza ragione, i tiri liberi per un fallo su Ojeleye. Al 10’ è 14-17 per Bologna. Nel secondo quarto la Virtus sembra pronta a fare l’allungo scattando sul +7 (17-24) con Teodosic in campo Milano rientra con Napier e Voigtmann, che trova un paio di triple, e con la schiacciata in traffico di Hall, decisivo nella prima partita, che impatta a quota 29. Poi le squadre si scambiano triple: Shengelia fa 32-35, ma Baron sorpassa, dopo un 2+1 di Shields, tirando in faccia a Belinelli.

bologna la riapre, ma…

—  

Alla pausa è 38-35 per Milano che ha 8 punti da Voigtmann e Melli, mentre sul fronte opposto Shengelia ne ha 9 e Jaiteh 8 mentre Belinelli, dopo la tripla iniziale, è fermo a 3 con 1/5 e 2 perse. Nel terzo quarto Milano prende slancio con due triple di Baron e una di Napier allungando sul +10 (51-41), Bologna sbanda e sembra sull’orlo del ko ma ritrova tiro e fiducia per accorciare sul 57-54. Partita riaperta. Quarto quarto, arrivano le triple di Datome e Voigtmann. Milano torna sul+9, ecco la sveglia di Beli, con due triple delle sue riporta Bologna a -4. Adesso la partita è una tonnara, entrare in area è un’impresa. Ci riesce Shields che guadagna falli importanti. Bologna tenta il tutto: fuori Beli, dentro Teodosic che arma Mickey per il pareggio a quota 72, Shengelia sorpassa con un libero ma poi ne sbaglia tre mentre Shields produce 5 punti decisivi per il nuovo +4 Olimpia. Shields esce per infortunio. Hackett sbaglia un libero, Cordinier infila 2/2 ma è 77-76 Milano non trema e raddoppia.


Source link