Basket, finale playoff: gara-1 a Milano, Napier e Hall ribaltano Bologna


Al Forum la squadra di Scariolo parte con un 10-0 poi subisce la rimonta dell’Olimpia accesa da Datome. Gara-2 domenica

Milano-Virtus Bologna 92-82

Comincia bene Milano la finale scudetto. L’Olimpia coi numeri del trio Napier-Shields-Hall si prende subito gara-1 dopo 40’ sofferti e difende il fattore campo, nel suo Forum sold out a quota 12600 spettatori, contro la grande rivale Virtus, crollata nell’ultimo quarto.

La partita

—  

Già il primo quarto è lo specchio della gara con ondate da entrambe le parti: Bologna parte fortissima segnando 5/5 da due, vola sullo 0-10 mentre Milano balbetta tiri. Rompe il ghiaccio Napier con un gioco da 3+1. Belinelli è caldo, produce 6 punti in un amen la Virtus finché non arrivano i cambi. Teodosic sesto uomo esplode la tripla del nuovo +10 (9-19) ma ecco che entra in scena Gigi Datome. Prima si gira un dito e se lo fa rimettere a posto dal medico poi, con la mano aggiustata, spara 7 punti che rianimano l’attacco Olimpia.

L’effetto Datome

—  

La Virtus getta 5 tiri liberi favorendo il rientro dei padroni di casa insieme a tre falli d’attacco gratuiti. Torna in campo Napier, passato in panchina con due falli, per imbucare sull’intervallo la tripla del sorpasso: un 12-0 che consente a Milano di finire avanti 21-19 alla prima sirena. Nel secondo quarto Bologna si riprende, Mickey in volo impatta, Teodosic con tre liberi riporta avanti la V nera, poi il Re Milos mette la tripla del +5 (24-29), Milano butta palloni in tribuna, Teodosic ancora da tre è già a quota 12 punti personali sul 26-32. Napier gli risponde con la quarta tripla personale dopo un tecnico subito da Messina e non sfruttato da Teodosic. Il terzo fallo di Napier mette in grave difficoltà Milano che infatti subisce un altro allungo virtussino alimentato da Belinelli e Shengelia che fanno 31-41, terzo +10 degli ospiti nella prima parte. Una tripla di Hall toglie ansia all’Olimpia ma poi Beli infila da tre il 36-44 della pausa. Per Milano, con Melli e Voigtamann a zero e Baron tenuto a 2 punti, è già tanta roba trovarsi a -8.

La rimonta

—  

La riscossa dei campioni d’Italia arriva al ritorno in campo sempre con Napier protagonista e Hall buona sponda. I due accendono anche i compagni più spenti: Melli trova un canestro dei suoi, Voigtmann due triple, poi Baron ancora da tre sorpassa e con Melli fattura un +3 milanese (56-53; 8-0 di break) ma dall’altra parte si sveglia anche Ojeleye con la sua tripla a impattare subito. Tre liberi di Beli riportano avanti la Virtus al 30’ sul 63-64. Ultimo quarto da cuori forti. Anche Hall vuole essere protagonista e ci riesce, Milano sale a +4 (68-64) poi il tap in di Melli fa +6. Bologna non trova più tiri facili. La zona non l’aiuta perché Shields, Napier e Hall la bucano subito da tre: 84-74 Sale il grido del Forum, l’Olimpia anche a +12 ha l’1-0 in pugno e la Virtus deve arrendersi con tanti rimpianti. Ma l’impressione è che sarà una finale lunga. Domenica gara-2 ancora al Forum.

Milano:Napier 22, Hall 15, Shields 11.

Virtus Bologna: Belinelli 19, Shengelia 16, Teodosic 15.


Source link