Basket, finale scudetto, gara-4: Virtus-Milano 93-89, serie sul 2-2


L’Olimpia risale da -18, ma nel secondo overtime Teodosic e Belinelli regalano a Bologna il 93-89 e la parità nella serie. Lunedì gara-5 al Forum

Una corrida piena di colpi di scena. La Virtus risponde presente anche in gara-4 e con il secondo successo interno su Milano ristabilisce la parità nella serie, 2-2 lo score con cui si torna al Forum per il prossimo atto di questa equilibrata finale scudetto (lunedì gara 5). Le Vu Nere costruiscono il vantaggio nel primo tempo, il +18 nell’ultimo quarto ma Shields e Napier completano una straordinaria ed insperata rimonta, poi i colpi d’autore di Teodosic e Belinelli firmano la vittoria bolognese dopo due estenuanti overtime.

Virtus-Milano 93-89, d2ts

—  

Avvio di gara favorevole ai padroni di casa, Belinelli risponde dall’arco a Voigtmann, Melli si fa notare con la stoppata ma Hackett reagisce con il 2+1 (mancato), permettendo alla Virtus di confermarsi padrona nel punteggio. Il capitano Olimpia guida il +3 ospite, Shengelia sigla il pareggio a quota 10 e da quel momento si scatena il parziale bolognese, 14-0 con allungo Teodosic per il 21-10. Shields predica nel deserto, è doppia cifra di svantaggio al termine del primo quarto. Con i lunghi ed Hackett gli uomini di Scariolo toccano il +16 a metà secondo periodo, Napier si sblocca in una serata condizionata dai problemi di falli ma la strada per la rimonta è ancora lunga. Melli prova a caricarsi la squadra sulle spalle in attacco, Hines brilla in difesa e con gli ultimi squilli di Belinelli e Datome è 40-31 all’intervallo. Non perde ritmo la Segafredo che mantiene saldo il margine sugli avversari, da un tecnico alla panchina di casa l’Olimpia costruisce il -7 ma è solo un apparente fuoco di paglia, con pronta reazione bianco-nera e schiacciata di Ojeleye del 50-39. Hall e Pajola scaldano la mano, il gap aumenta però sino al 60-47 a dieci minuti dal termine. Mickey e Belinelli provano subito a sigillare il successo con il +18 del minuto 32, Shields non vuole alzare bandiera bianca ed il primo canestro di Baron prova a ridare fiducia ai campioni in carica. Una pioggia di triple riapre il match, l’ex Ricci è prezioso nel 13-0 ma l’Olimpia non va oltre i due possessi, ricacciata indietro da Hackett. L’EA7 però non muore mai, altro 11-0 e due triple di Napier scrivono una clamorosa parità: è overtime con il 29-16 del quarto periodo. Shields riporta l’Olimpia avanti, la Virtus non esce dal blackout accumulando palle perse ma Milano è confusionaria e la grazia, secondo supplementare in arrivo. Mickey e Shields fanno la voce grossa, Bologna scappa con la tripla di Teodosic e i liberi di Belinelli impattando nella serie.

Bologna: Belinelli 18, Mickey 18, Teodosic 10

Milano: Shields 26, Napier 16, Melli 12


Source link