Da Papa Francesco telegramma per Berlusconi. Aggiornamenti dal Gemelli


Migliorano le condizioni di Papa Francesco ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma

Redazione

– Roma

Papa Francesco è ancora ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dove si sta riprendendo dopo l’operazione all’addome subita nei giorni scorsi. Il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni, ha rassicurato i fedeli sulle condizioni del Santo Padre spiegando come “il decorso post operatorio è regolare” e che il Papa “sta osservano le prescrizioni mediche”.

papa francesco e il telegramma per berlusconi

—  

La mattinata di Papa Francesco è stata quindi tranquilla, ha lavorato e ricevuto la comunione. Naturalmente ha ricevuto anche lui la notizia della morte di Silvio Berlusconi e ha inviato un telegramma alla figlia Marina Berlusconi a firma del cardinale Pietro Parolin. Papa Francesco “informato del decesso dell’amato padre assicura la sua vicinanza alla famiglia e la partecipazione al lutto”. Si rivolge a Dio per invocare la pace eterna su Berlusconi e la consolazione del cuore per “quanti ne piangono la dipartita”. Infine nelle ultime righe del telegramma Papa Francesco si è unito al cordoglio “con un fervido ricordo nella preghiera” come riportato da VaticanNews.

il decorso post operatorio

—  

Papa Francesco resta ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dove il 7 giugno ha subito un intervento di laparotomia e plastica della parete addominale con protesi. Nella serata di ieri il comunicato dei medici era positivo e si sottolineava come il Papa avesse effettuato fisioterapia respiratoria, facendo anche dei piccoli passi per riprendere la mobilità. Nella mattinata di domenica ha seguito la Messa in tv e ha svolto una preghiera dell’Angelus in forma privata nella Cappellina dell’ospedale. Nemmeno durante il lockdown per il Covid-19 aveva evitato di recitare l’Angelus insieme ai fedeli ma questa volta ha dovuto cedere alle richieste dei medici. Nonostante il Papa non si sia affacciato, sotto le finestre del Gemelli ieri si era riunita una nutrita folla. Il cardinale Zuppi ha sottolineato “lo aspettiamo presto e gli rivolgiamo auguri di pronta guarigione”.




Source link