Faceva man bassa in supermercati e spogliatoi di palestre: presa ladra seriale


Rubava dalle corsie dei supermercati, negli armadietti degli spogliatoi di palestre e palazzetti. I carabinieri di Casale Monferrato che hanno ricostruito la sua attività e l’hanno arrestata, hanno contato almeno venti furti commessi tra ottobre 2022 e aprile di quest’anno.

 

La donna, 32 anni, di origini marocchine, residente a Casale, è stata fermata il 2 giugno durante un controllo straordinario che aveva visto l’impiego di sei macchine dei carabinieri e 12 militari con l’obiettivo di prevenire proprio il fenomeno dei furti. La donna era già destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Vercelli, su richiesta della procura per i venti furti commessi.

 

I militari al comando del capitano Valerio Azzone avevano iniziato le indagini partendo dalle numerose denunce delle vittime: negozianti di casale ma anche semplici cittadini, frequentatori delle palestre della zona e soprattutto genitori dei ragazzi che venivano derubati di portafogli e cellulari mentre aspettavano che i figli finissero gli allenamenti sportivi, a volte sparivano anche gli abiti che i figli avevano lasciato negli armadietti.

 

Molti dei locali in cui la donna ha colpito sono videosorvegliati e le telecamere la riprendono mentre si aggira per le corsie di un supermercato o mentre preleva denaro con un bancomat appena rubato. Tra le vittime della presunta ladra serale ci sono anche i dipendenti di due farmacie: la donna, approfittando della confusione di clienti all’interno dei negozi, era riuscita a entrare nello spogliatoio al piano interrato per rubare soldi e abiti dei personale delle farmacie in centro paese.

 

Da maggio la donna risultava irreperibile. I carabinieri l’hanno rintracciata ai giardini davanti alla stazione ferroviaria e arrestata. Ora si trova in carcere a Vercelli.


Source link