Futsal, Feldi Eboli campione d’Italia di calcio a 5


Le Volpi salernitane battono in due gare l’Olimpus Roma nelle Finals. Samperi: “La gioia più grande”. Dalcin: “La vittoria di tutti noi”

In principio fu l’Italservice Pesaro, poi è il turno del Real San Giuseppe in Coppa Italia, quindi della L84 in Coppa Divisione, in un crescendo rossiniano siamo allo zenit: lo scudetto del futsal arriva fino al sud, è della Feldi Eboli prima campana a sventolare il tricolore nella storia del calcio a 5.

LA PARTITA – Al PalaSport di Cisterna di Latina gara-2 segue le orme del match del PalaSele. Nell’Olimpus Roma fuori Rafinha dentro Humberto nei dodici, Samperi non tocca nulla nella sua Feldi, stessi 12 di gara-1. D’Orto alterna tutti i pivot a disposizione per cercare la profondità, la Feldi si appoggia molto su Guilhermao che crea di sovente scompigli nella retroguardia capitolina. Calderolli ha una super occasione in ripartenza, ma Ducci respinge di piede: più Feldi (ai punti) che Olimpus Roma, ma il primo tempo termina senza gol. E sostanzialmente è giusto così.

LA FINALE SI SBLOCCA – Anche la ripresa ricalca quell’equilibrio figlio di una partita bloccata. Ci pensa la Feldi a stappare l’incontro: un diagonale da posizione defilata di Fantecele si trasforma in un assist per il comodo tap-in Guilhermao appostato sul secondo palo, una gran botta dell’onnipresente Venancio che finisce sotto l’incrocio dei pali vale il 2-0, tutto in un 1’25”. D’Orto, come è accaduto in gara-1, inserisce subito Schininà portiere di movimento, affidandosi a un reiterato 5vs4. Inizia un’altra partita nella partita, come d’altronde era accaduto proprio al PalaSele, quando l’Olimpus Roma non era riuscita mai a segnare alla Feldi 5vs5. E proprio come in terra ebolitana, ci pensa Sacon (dalla distanza) a riaprire la finale. L’89 dei capitolini ci riprova di lì a poco, stavolta è il palo a salvare Dalcin. Il forcing romano non porta al gol sarebbe valso l’extra time. Finisce 2-1, la Feldi Eboli è campione d’Italia.

INCHINO ALLA FELDI – “La gioia più grande che potessi mai provare”. Dopo due finali scudetto perse per Salvo Samperi è il momento di gioire: “L’Olimpus Roma aveva tanta qualità – sottolinea l’allenatore siciliano – ma noi siamo stati bravi a difendere con forza. Godiamoci questa gioia indescrivibile, è il primo scudetto per tutto il sud Italia”. Nessuno dell’Olimpus Roma ha segnato a Dalcin senza portiere di movimento. “Merito di tutto il gruppo, non solo il mio – rimarca il portierone rossoblù – volevamo questo scudetto dopo la finale dell’anno scorso, ora siamo nella storia”. Questo il tabellone riepilogativo dei playoff scudetto.

SERIE A NEW ENERGY – PLAYOFF

1)NAPOLI FUTSAL-META CATANIA (gara-1 5-4, gara-2 5-3)

2) FELDI EBOLI-SANDRO ABATE (5-4, 2-1)

3) FUTSAL PESCARA-CAME DOSSON 7-2 (5-6, 4-2)

4) OLIMPUS ROMA-L84 (4-2, 4-1)

X) NAPOLI FUTSAL-FELDI EBOLI 3-6 (gara-1 3-2, gara-2 2-5)

Y) OLIMPUS ROMA-FUTSAL PESCARA (4-0, 4-1)

OLIMPUS ROMA-FELDI EBOLI 1-2 (gara-1 2-3)


Source link