Garcia d’Arabia: storia di un flop


Lo sbarco a Riyad nel luglio 2022, l’esonero di aprile (con il 2° posto in classifica): tecnologia, sorpassi e crisi dell’allenatore francese con l’Al-Nassr

Quando Rudi Garcia è atterrato nel deserto di Riyad, ad aspettarlo c’erano poche decine di tifosi con il tradizionale thawb bianco e le sciarpe gialloblù. Era il 3 luglio 2022, mancava poco più di un mese all’inizio della Saudi Pro League. Le telecamere dell’Al-Nassr hanno iniziato a seguirlo fin da subito, al club piace documentare ogni momento.


Source link