Immatricolazioni auto Italia a marzo 2024: vendite in calo, elettriche ferme

Le immatricolazioni di auto nuove in calo a marzo dopo mesi di rialzi. Pesa il ritardo degli incentivi, soprattutto per elettriche ed ibride

A marzo è arrivata la prima battuta d’arresto del 2024 per il mercato automobilistico italiano. Complici due giorni lavorativi in meno, secondo i dati Unrae le immatricolazioni calano del 3,7% con 162.083 nuove auto rispetto alle 168.324 di marzo 2023. Il primo trimestre dell’anno si chiude tuttavia con una crescita del 5,7% sullo stesso periodo 2023, con 451.261 unità immatricolate che però rappresentano il 16,1% in meno di gennaio-marzo 2019. Il risultato negativo di marzo appare legato ai tempi di attesa degli incentivi statali, considerate le difficoltà delle auto elettriche Bev (battery electric vehicle) ferme a quota 3,3% del totale, come delle ibride plug-in Phev al 3,5%.

mercato italia marzo 2024: le alimentazioni

—  

Tra le alimentazioni, il motore a benzina torna a crescere a marzo guadagnando 3 punti di quota, al 31,4% del totale, 31,0% nel cumulato. Il diesel continua la sua discesa perdendo 5,1 punti a marzo, per una quota al 15,2% nel mese e nel trimestre (era a 19,6 a gennaio-marzo 2023). Stabile il Gpl, al 7,6% di quota nel mese e al 9,2% dei primi 3 mesi dell’anno. Le vetture mild-hybrid e full-hybrid si confermano protagoniste del mercato guadagnando 4,5 punti per toccare il 39% di quota a marzo ed il 38,3% nel cumulato (+2,5%). Nello specifico, le full-hybrid sono salite all’11,0%, mentre le mild-hybrid al 28,0%. In attesa degli incentivi, le auto elettriche perdono 1,5 punti a marzo fermandosi al 3,3% di share e al 2,9% nel periodo gennaio-marzo. Non va meglio per le ibride Phev, che retrocedono al 3,5% perdendo 0,8 punti rispetto a un anno fa.

le auto più vendute in italia a marzo 2024

—  

La classifica delle auto più vendute sul mercato italiano nel mese di marzo 2024. 


Source link