Juve, gli esuberi: da Arthur a Zakaria, le trattative in uscita


Si lavora per trovare una soluzione con l’entourage del brasiliano che piace in Spagna, Francia e Turchia. Ranocchia rientra dal Monza: sarà valutato in precampionato

La prima parte del mercato della Juventus si concentra soprattutto sulle uscite. Ci sono diversi giocatori che non rientrano nei piani dell’allenatore, dunque per loro è necessario trovare una nuova collocazione. Dalle vendite degli esuberi o in ogni caso dai risparmi dei loro ingaggi si potrebbe ricavare buona parte di quei 100 milioni che il club deve incassare per far fronte alle perdite dovute alla mancata partecipazione alla prossima Champions, senza dover per forza rinunciare a qualche pezzo pregiato della rosa. La lista degli esuberi è ovviamente diversificata rispetto a quella di sacrificabili (come Szczesny, Alex Sandro o Rugani) che andrebbero invece sostituti.

TRATTATIVE IN CORSO

—  

Un primo esubero la Juventus lo ha già sistemato con la cessione al Tottenham di Dejan Kulusevski. Così adesso l’attenzione per i movimenti in uscita si sposta su McKennie e Zakaria, che hanno diverse soluzioni potenziali per il futuro prossimo e potrebbero lasciare anche a titolo definitivo. Per l’americano si è fatto insistente l’interesse del Galatasaray, che sarebbe pronto a trattare su una cifra vicina ai 30 milioni. Per lo svizzero, invece, bisogna monitorare soprattutto il mercato tedesco, dove ha diversi estimatori.

VALUTAZIONI

—  

Alla Continassa c’è da gestire ancora la grana Arthur: il brasiliano pesa a bilancio ancora per circa 32 milioni, l’idea di venderlo insomma non è praticabile al pari di una risoluzione anticipata del contratto. I rapporti sono comunque buoni, l’entourage ha già ricevuto qualche manifestazione d’interesse (da Spagna, Francia e Turchia) ed è già al lavoro per trovare una soluzione che consenta al club bianconero di scaricare completamente l’ingaggio da 6 milioni e mezzo. Tornerà dal prestito anche Ranocchia: il Monza non lo riscatta, il centrocampista (che piace molto ad Allegri) sarà valutato nuovamente nel corso del pre campionato. Mentre i giovani Compagnon e Sersanti vanno in direzione B.


Source link