Marc Marquez e i piani per il futuro in MotoGP


Lo spagnolo: “Mi sento veloce e a posto fisicamente: con la Honda il mi impegno è totale e con loro ho un contratto fino al 2024, ma inseguo un progetto vincente per lottare per il Mondiale, indipendentemente da colori e nomi”

Dal nostro inviato Massimo Brizzi

– scarperia (firenze)

Tornato a divertirsi e a competere per il podio in Francia, dove fino alla caduta nel finale lo ha conteso a Jorge Martin, Marc Marquez ha spiegato il suo momento di forma alla vigilia del Mugello: “Un anno fa ero con il corpo qui e la testa negli Usa in vista dell’ennesima operazione al braccio, adesso sono in un buon momento di condizione e in Francia il limite è stato più la mia condizione perché ero stanco anche per la sindrome compartimentale, che la moto – dice Marc -. Ho corso molti rischi in Francia, ma sentivo il limite, mentre in passato cadevo perché non lo sentivo e a Le Mans si è trattato soprattutto di aver forzato troppo sull’anteriore e con queste moto se commetti il minimo errore lo paghi”.

il 2025, piano a e b

—  

Marc quindi si sente al massimo e pronto a lottare per la vittoria. La sua ossessione. Ora e per il futuro. Gli mostrano un video in cui si vede Jorge Lorenzo che lo ha ipotizzato in Ducati, dal 2025 in poi. “Jorge è stato un grande pilota, ma non so se sarà bravo anche nei pronostici – ha riso Marc -. Io ho un contratto per la Honda per il 2024, il mio impegno con loro è totale e sono loro il mio piano A. Però ho anche un piano B, perché voglio un progetto vincente indipendentemente da marca, colori e e nome. Ho sistemato il braccio perché mi sento veloce e ora che sono fisicamente a posto voglio essere in grado di lottare per il Mondiale…”. Il messaggio è chiaro, vediamo chi saprà recepirlo. 




Source link