Matteo Berrettini, il problema è nella testa


Matteo dopo la sconfitta contro Sonego guarda avanti. L’infortunio è guarito, serve fiducia: “Non avere un ritorno da sogno come l’anno scorso è dura da accettare”

Le lacrime, il capo chino, una prestazione in campo quasi disastrosa. Il Matteo Berrettini che conoscevamo è ormai solo un ricordo? Ci sono margini di recupero o dobbiamo rassegnarci a salutare il campione che ha portato l’Italia per la prima volta nella sua storia alla finale di Wimbledon? 


Source link