Mattia Casazzo di Volvera muore investito sulle strisce: automobilista positivo a alcol e droga, arrestato


Un giovane di 22 anni è morto investito ieri notte a Volvera. Mattia Casazzo, di Volvera, era insieme alla sua fidanzata, 18 anni, ieri intorno alle 23. Insieme, a piedi, stavano attraversando strada Orbassano, ovvero la provinciale 139, sulle strisce pedonali, nell’abitato. Una Bmw bianca li ha investiti travolgendo Mattia e ferendo la sua fidanzata che è stata trasportata al San Luigi di Orbassano con una frattura a un braccio. IL ragazzo, invece, non ce l’ha fatta.

 

Alla guida della Bmw c’era un ragazzo di 24 anni, anche lui residente a Volvera, che subito non si è fermato ma poi è tornato indietro sul luogo dell’incidente, è illeso ma è stato sottoposto all’alcoltest in ospedale: è risultato positivo ad alcol e droga. I carabinieri di None e del nucleo radiomobile di Pinerolo che indagano sull’accaduto lo hanno portato in caserma e successivamente arrestato con l’accusa di omicidio stradale.

 

Secondo i primi accertamenti la Bmw avrebe sorpassato la Dacia, ferma davanti alle strisce proprio per consentire ai due giovani di attraversare. L’urto è stato violentissimo: Mattia è stato sbalzato sull’asfalto a una quarantina di metri distanza dal punto in cui stava attraversando. Gli impatti prima con il parabrezza dell’auto poi con l’asfalto non gli hanno lasciato scampo.

 

L’équipe sanitaria della Croce Verde di Pinerolo, accorsa poco dopo, non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane. Il tratto di provinciale dove si è verificato l’incidente è rimasto chiuso fino a tarda notte per permettere i rilievi da parte degli investigatori che serviranno a ricostruire la dinamica precisa e la velocità dell’auto al momento dell’incidente.

 

Una terribile tragedia ha coinvolto questa notte il nostro paese – sono le parole del sindaco di Volvera, Ivan Marusich, alla cittadinanza – In strada Orbassano, a causa di un investimento, è stata strappata la vita al giovane Mattia. Queste circostanze, che non vorremmo mai che accadessero in un qualsiasi paese e tantomeno a Volvera, ci lasciano sgomenti e affranti. In questi casi non ci sono tante parole da dire, c’è spazio invece per il silenzio e per stringersi, come comunità, attorno al dolore della famiglia, dei parenti e degli amici.
Giunga il cordoglio dell’intera comunità di Volvera a tutti i famigliari”.


Source link