Medolago, si tuffa nel fiume Adda e viene risucchiato dalla corrente: il 16enne Bruno Pontara morto annegato davanti a parenti e amici

Una giornata di sole, tante persone sul lungofiume per prendere il sole. E un ragazzo di 16 anni che si tuffa ma non riesce più a tornare a riva, annegando davanti a tutti, anche ai suoi famigliari e agli amici con cui era arrivato alla spiaggetta.

E’ morto così ieri pomeriggio Bruno Pontara, un 16enne nel fiume Adda all’altezza di Medolago (Bergamo) e Cornate (Monza e Brianza), in gita in una vicina spiaggetta. Il ragazzo, di origini sudamericane, abitava nel Milanese, a Cernusco sul Naviglio: ha raggiunto a nuoto la sponda opposta del fiume ma, quando ha tentato di tornare a riva nella seconda traversata, non è riuscito per via della forte corrente.

Ha quindi chiesto aiuto, poi è finito sott’acqua. In tanti dalle due rive si sono tuffati in acqua per salvarlo, ma senza successo.

Al fiume sono arrivati i vigili del fuoco di Monza e Milano, i sommozzatori e anche l’elicottero. Il ragazzo è stato individuato dall’equipaggio dell’elicottero ed è stato recuperato a circa 3 metri di profondità. Vano ogni tentativo di rianimarlo.


Source link