Mercato Inter, vertice tra Inzaghi e il club: da Sommer a Carlos Augusto


Vicario o Sommer se parte Onana, Carlos Augusto idea come vice Dimarco: nei prossimo giorni i nerazzurri faranno il punto per ripartire all’assalto dello scudetto

Ci vorrà del tempo prima di assorbire la delusione. Ci sta, è giusto così. L’Inter ha incrociato la Champions sul prato dell’Ataturk di Istanbul, ne è rimasta sedotta ma non è riuscita ad alzarla. Ma aver spaventato il super City di Guardiola ha dato una nuova prospettiva a Simone Inzaghi e alla dirigenza. Sì, questa squadra può ambire a grandi traguardi anche oltre confine. Ma meglio fare un passo alla volta: lo scudetto, si sa, per il club deve essere sempre l’obiettivo primario ed è con questo pensiero che nei prossimi giorni ci sarà il primo vertice di mercato tra Inzaghi, l’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio: un incontro necessario per pianificare le strategie e individuare le priorità della squadra per la prossima stagione (che comincerà con il raduno previsto il 10 luglio), che in qualche modo verrà rivoluzionata visto il possibile addio di diversi giocatori in scadenza. Ruolo per ruolo, si analizzeranno tutti i profili su cui Ausilio e Baccin (il vice d.s.) hanno lavorato in gran segreto nel corso della stagione, con l’obiettivo di garantire a Inzaghi due giocatori di livello per ogni ruolo per essere ancora protagonisti in tutte le competizioni.

Come ogni anno, il primo passo sarà capire chi resterà. L’entusiasmante cammino in Europa permetterà al club di evitare il sacrificio di un big per sistemare i conti entro il 30 giugno, come accaduto in passato. Se arriveranno offerte importanti, verranno valutate con serenità. Ma è importante avere già chiari i profili da seguire in caso di qualche partenza. André Onana è oggi l’uomo mercato nerazzurro: il Chelsea ha cominciato la sua corte da tempo e i due club hanno già un appuntamento segnato in agenda per discutere di Lukaku e non solo. Ma l’Inter vuole ora 70 milioni (non più 40) per cedere il suo portiere, assoluto protagonista della stagione. Dovesse arrivare la proposta indecente, allora si cercherà un’alternativa di pari valore. Guglielmo Vicario dell’Empoli resta l’obiettivo numero uno, ma non il solo. Nelle ultime ore è tornato di moda il nome di Yann Sommer, esperto svizzero del Bayern. Era già sul taccuino dell’Inter lo scorso gennaio, per un nuovo colpo a parametro zero. Ma l’infortunio di Neuer ha costretto il Bayern a cercare un nuovo titolare, così arrivare a Sommer è stata quasi una ovvietà. Lo svizzero, però, vorrebbe sentirsi ancora protagonista e non rassegnarsi al ruolo di secondo: ecco perché l’Inter ha drizzato le antenne, in attesa di capire cosa succederà in Baviera.

Ma pure l’Inter ha il suo Sommer in casa. Robin Gosens da tempo sembra sempre con la valigia in mano e il motivo è lo stesso del portiere del Bayern: vuole un ruolo da protagonista, per dimostrarsi ancora un giocatore da grandi palcoscenici. L’ex Atalanta non ha mai fatto polemica e anzi ha sempre sottolineato i meriti di Federico Dimarco. Ma è proprio a causa della consacrazione del ragazzo cresciuto nel vivaio interista che adesso valuta la possibilità di cambiare club. L’Inter, però, vuole monetizzare e quindi è disposta a parlarne solo in caso di cessione definitiva. E intanto è già partita con i sondaggi: piace molto Carlos Augusto del Monza, grande rivelazione dell’ultima stagione di A: esterno dal gol e l’assist facile, proprio come Dimarco. Inzaghi vola sulle fasce, Carlos Augusto darebbe nuovo sprint al motore.


Source link