Milan, identificati i quattro ultras che hanno minacciato con uno striscione l’interista Dimarco


Le indagini della Digos vanno avanti per individuare le altre 2-3 persone coinvolte. L’accusa è quella di minacce aggravate

Sono stati identificati quattro degli ultras del Milan che nella notte tra il 18 e il 19 maggio hanno appeso sotto casa di Federico Dimarco uno striscione intimidatorio (“Dimarco pensa a giocare…o la lingua te la facciamo ingoiare”) a seguito del coro anti-milanista intonato dall’esterno nerazzurro durante i festeggiamenti successivi all’affermazione nell’euroderby di ritorno. Sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di minacce aggravate. Le indagini della Digos, coordinate dalla sezione distrettuale antiterrorismo, però, vanno avanti e mirano a identificare anche gli altri partecipanti all’atto. Dimarco si era prontamente scusato per il coro attraverso i suoi social e la vicenda era stata chiusa da un chiarimento anche tra le due curve che da anni hanno “firmato” una tregua e non si rendono più protagoniste di scontri nei derby o in altre occasioni.


Source link