Milan, Pioli telefona a Ndicka: ma la Roma rimane in vantaggio


Il tecnico rossonero ha contattato il centrale franco-ivoriano in scadenza con l’Eintracht ma non ha potuto garantirgli una maglia da titolare, a differenza di Mou

Un contatto per provare a soffiare Evan Ndicka alla Roma. Perché il ventitreenne che il 30 giugno si svincolerà dall’Eintracht Francoforte fa gola anche al Milan che, tramite il suo allenatore, ha provato a convincere il difensore a preferire l’offerta rossonera a quella del club dei Friedkin.

Nelle scorse ore infatti, Stefano Pioli ha contattato personalmente il classe 1999, illustrandogli il progetto milanista: una telefonata gradita dal giocatore che però non ha ricevuto le garanzie sperate. Il tecnico non ha assicurato a Ndicka una maglia da titolare, un fattore potenzialmente determinante – a favore della Roma – visto che nella Capitale il francese andrebbe a ricoprire un ruolo di centrale importanza durante la prossima stagione.

fattore mou

—  

A rassicurare Ndicka sull’importanza che avrebbe trasferendosi al Fulvio Bernardini è stato direttamente José Mourinho, che ha già avuto modo di confrontarsi sia con il ragazzo che con i suoi agenti (un mese fa erano a Trigoria come testimonia una foto con lo Special One pubblicata sul profilo Instagram della Ams Talent Consulting). Nelle ultime settimane l’entourage del francese si è recato almeno tre volte all’Olimpico per assistere alle partite della Roma e, con il general manager Tiago Pinto, c’è già un principio d’intesa. La proposta avanzata dai giallorossi è un quinquennale con ingaggio superiore ai 3 milioni a stagione. Più la garanzia di un posto da titolare, elemento che attualmente sembra fare la differenza. Il braccio di ferro con il Milan non è ancora stato vinto ufficialmente, ma con il passare delle ore la Roma sta acquisendo un vantaggio sempre maggiore. Che potrebbe concretizzarsi durante la prossima settimana.


Source link