Moto3 GP Germania: vince Oncu in volata


Il pilota turco si impone con un pregevole sorpasso al giapponese, che aveva condotto in testa tutta la gara: è la vittoria n.1 nel motomondiale. Il leader del Mondiale chiude il podio; nono Nepa, il migliore degli italiani

Massimo Brizzi

– Milano

Ha aspettato l’ultima curva per l’affondo decisivo. Quello senza possibilità di replica. In questo modo Deniz Oncu si impone nel GP di Germania della Moto3 al Sachsenring, conquistando anche la sua prima vittoria in carriera. Il turco della Ktm Ajo festeggia e raccoglie un successo a lungo inseguito: dopo aver braccato per buona parte di gara Ayumu Sasaki, controllandone la scia e intuendone i punti deboli, tira la staccata all’ultima curva, quando forse il giapponese dell’Husqvarna Intact GP, in testa per tutta la gara, non se lo aspettava. La Ktm entra come un coltello all’interno e regge in uscita, riuscendo a passare sul traguardo con 95 millesimi di vantaggio. Onore al merito e bollicine per Oncu. 

holgado allunga

—  

Il podio è completato dal leader del Mondiale, Daniel Holgado terzo a ben 12″, che piega Ivan Ortolà, 4°, e allunga in vetta alla classifica portandosi a +41 su Jaume Masia, sesto alle spalle di David Alonso. A seguire, 7. Diogo Moreira, 8. Ryusei Yamanaka e 9. Stefano Nepa, il migliore degli italiani. A terra al penultimo giro Matteo Bertelle, che era in top-10, e aveva un gran passo. 

la gara

—  

Al via Veijer scatta in testa alla prima curva, ma Sasaki lo ripassa e si mette a fare l’andatura,  mentre il pilota olandese esce di scena per una caduta alla curva 12. Holgado risale in modo impetuoso e si porta alla caccia di Sasaki, con Oncu e Ortolà alle sue spalle. Il gruppo è spaccato in vari tronconi, con Sasaki che detta il ritmo, il terzetto Holgado-Oncu-Ortolà alle sue spalle e poi gli altri più staccato. Il tempo di passare Holgado e Oncu si lancia all’inseguimento di Sasaki: giro dopo giro erode il distacco con gran ritmo e a 10 giri dal termine il duello è a vista, mentre Holgado e Ortolà si giocano il terzo posto, Nepa è ottavo e Bertelle risale con gran ritmo. Sasaki detta il ritmo, Oncu ne studia le traiettorie e aspetta il momento giusto per colpire dopo alcuni giri di studio. L’affondo giusto è all’ultima curva: dove il giapponese non può replicare. Cin cin Oncu: è il primo successo. 




Source link