Neige Sinno vince l’undicesima edizione del Premio Strega Europeo con “Triste Tigre”

TORINO – Ieri, Neige Sinno è stata insignita dell’undicesima edizione del Premio Strega Europeo per il suo romanzo “Triste Tigre“, pubblicato da Neri Pozza. Questo prestigioso riconoscimento è stato accompagnato da un altro importante segno di apprezzamento, rivolto a Luciana Cisbani, la traduttrice del libro vincitore, evidenziando così l’importanza delle traduzioni come veicolo di dialogo e di conoscenza. La cerimonia di premiazione si è svolta presso il Circolo dei Lettori.

La premiazione

Il Premio Strega Europeo ha confermato la sua collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino, dove gli autori e le autrici selezionati hanno presentato i propri libri in gara in incontri individuali, svoltisi tra il 10 e il 12 maggio.

Durante la cerimonia di premiazione, presieduta dalla giornalista Eva Giovannini, hanno preso la parola non solo i cinque autori candidati, ma anche Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, che ha portato i saluti di Giuseppe D’Avino, presidente di Strega Alberti Benevento, Claudia Corazza, responsabile dell’Ufficio Sponsorship di BPER Banca, ente che offre il premio per la traduzione, e Giulio Biino ed Elena Lowenthal, rispettivamente presidente e direttrice della Fondazione Circolo dei Lettori.

Il romanzo di Neige Sinno ha conquistato 10 voti su un totale di 23 espressi dalla giuria composta da 25 autori italiani vincitori e finalisti del Premio Strega, tra cui Marco Amerighi, Silvia Avallone, Andrea Bajani, Marco Balzano, Giuseppe Catozzella, Antonella Cilento, Mario Desiati, Claudia Durastanti, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Nicola Lagioia, Lia Levi, Melania G. Mazzucco, Daniele Mencarelli, Marco Missiroli, Matteo Nucci, Valeria Parrella, Romana Petri, Sandra Petrignani, Veronica Raimo, Antonio Scurati, Elena Stancanelli, Domenico Starnone, Nadia Terranova e Sandro Veronesi.

Il premio

Il Premio Strega Europeo è stato istituito nel 2014 durante il semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di alcune tra le voci più originali e rilevanti della narrativa contemporanea, promuovendo così un momento di dialogo e aggregazione che supera i confini nazionali.

La promozione del premio è a cura della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, che lo offre, e dell’azienda Strega Alberti Benevento, in collaborazione con BPER Banca, il Salone Internazionale del Libro e la Fondazione Circolo dei Lettori di Torino, con il patrocinio mediatico della RAI e il supporto tecnico delle Librerie Feltrinelli e di SYGLA.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese


Source link