Nubifragio a Torino, il record ai Giardini Reali: 114 millimetri in 3 ore

Strade allagate, rami ed alberi caduti. Un’altra notte di nubifragio a Torino. Si sono registrati disagi in diverse zone della città, da Borgo San Paolo fino a Borgo Dora, dove questa mattina alcuni spazi interni erano ancora allagati. In poche ore in zona Regio Parco sono caduti quasi 100 millimetri di pioggia, ben 114 millimetri tra l’una e le 4 della scorsa notte sono stati registrati alla stazione dei Giardini Reali, con picchi di quasi 90 millimetri in un’ora. È considerato uno dei nubifragi più intensi registrati a Torino per quantità di pioggia in così poco tempo.

Allagamenti nei vani ascensore e nelle cantine a Torino

Allagamenti nei vani ascensore e nelle cantine a Torino 

I vigili del fuoco hanno dovuto rispondere a diverse chiamate per lo più allagamenti e alberi caduti in strada, anche nel Torinese, ci sono stati episodi a Castellamonte e Piverone. Al momento non si registrano feriti. Problemi anche di infiltrazioni. Intanto in Borgo Dora con il nubifragio scoppia anche la polemica. Sui social Ivano Moschini, vicepresidente del comitato residenti e commercianti La Voce di tutti Balon,  ha pubblicato le foto delle vie del borgo trasformate in fiume e questa mattina ancora negozi e cantine allagate. Due giorni fa aveva scritto una lettera in cui segnalava gli allagamenti avvenuti l’estate scorsa segnalando che “la Smat ha intrapreso la sostituzione dell’impianto fognario del Borgo con un lavoro che a tutt’oggi ha interessato solo la parte pià alta del Balon“. E ha aggiunto “la sostituzione delle tubature non è mai stata effettuata ed i lavori sono stati ripresi solo da pochi giorni”.


Source link