Pecetto Torinese: dopo aver rapinato la posta fugge in monopattino, arrestato

Un uomo di 43 anni è stato arrestato dai carabinieri della sezione antirapina del nucleo investigativo di Torino, accusato di aver rapinato l’ufficio postale di Pecetto Torinese.

I fatti risalgono allo scorso dicembre, quando un uomo a volto coperto è entrato armato di pistola minacciando la direttrice e attendendo l’apertura della cassaforte temporizzata. Il 43enne si era fatto consegnare 35mila euro.

La mancanza di un sistema di videosorveglianza all’interno dell’ufficio postale ha reso inizialmente complicata l’identificazione del presunto rapinatore. Fino alla svolta nelle indagini.

Infatti, grazie ai filmati delle telecamere poste nelle vicinanze da dove è avvenuta la rapina è stato possibile vedere l’uomo: nei video si vede il ladro fuggire a bordo di un monopattino, poi caricato su una automobile che risultava intestata alla madre.

Da qui l’identificazione che ha portato all’arresto dell’uomo da parte dei militari dell’Arma.


Source link