Rigore tolto alla Juventus contro la Lazio dopo revisione al Var: cosa è successo

Undici minuti di partita e subito Var in azione nella semifinale d’andata di Coppa Italia tra Juventus e Lazio. Dopo una revisione al monitor l’arbitro Massa decide di togliere il rigore concesso poco prima ai bianconeri. Un’interpretazione dell’azione che farà sicuramente discutere. Ma cosa è successo?

In area della Lazio il centrocampista biancoceleste Matias Vecino decide di rinviare il pallone con forza, caricando con la gamba destra. Un movimento troppo lento: l’esterno juventino Cambiaso è lesto a inserirsi tra l’avversario e il pallone e riceve un calcione. Rigore netto, Massa lo assegna immediatamente. Fin qui, nessuna discussione.

Massa, però, viene richiamato al monitor dai colleghi seduti in sala Var. Prima che il pallone arrivi a Vecino, c’è un sospetto fuorigioco da valutare. Una posizione dubbia dello stesso Cambiaso prima di essere colpito da Vecino.

Su cross arrivato dalla sinistra, Vlahovic colpisce di testa. Al momento del tocco del serbo Cambiaso è in fuorigioco. Patric, però, posizionato al centro dell’area, libera di testa. E qui viene chiamato in causa l’arbitro, la valutazione sul tocco di Patric deve essere sua. Perché? In caso di deviazione fortuita da parte di Patric, Cambiaso sarebbe in fuorigioco. In caso di intervento volontario – ma sbagliato – di Patric lo juventino sarebbe in gioco (conquistando quindi il rigore pochi istanti dopo).

Massa quindi non è stato richiamato per giudicare se fosse fuorigioco o meno: il fuorigioco si stabilisce oggettivamente in sala Var. Il direttore di gara ha dovuto decidere sulla volontarietà del tocco di Patric. Massa ha giudicato l’intervento di Patric fortuito. E di conseguenza ha tolto il rigore alla Juventus per fuorigioco di Cambiaso.

Perché questa decisione farà discutere? Perché Patric colpisce il pallone di testa girando il collo per farlo finire verso l’esterno. Generando quindi dubbi sull’involontarietà dell’intervento. E, di conseguenza, la rabbia della panchina della Juventus.


Source link