Riprogettare la città, pensando a Balmas. Ma senza nostalgia

“Torino appare talvolta immobile, vuota di vita e di possibilità. Ciò di cui abbiamo disperatamente bisogno è questo, al di là della nostalgia: riprendere a progettare, riprendere a pensare insieme”


Source link