Stadio Milan, Sala attacca il Consiglio comunale: “Zero proposte sensate”


Il sindaco di Milano è sbottato dopo l’ennesimo attacco di un consigliere: “Qualcuno si alzi, date un’idea che possa essere condivisa. Volete che vadano a San Donato? Diteglielo”

Una querelle infinita. Quella del nuovo stadio del Milan, ma anche dell’Inter. E, soprattutto, del destino dell’attuale impianto, il Giuseppe Meazza di San Siro. Ieri a Palazzo Marino si è tenuto il Consiglio Comunale, durante il quale il sindaco Beppe Sala ha affondato colpi durissimi a opposizione e ancor di più alla maggioranza, come riporta il CorSera nella sua edizione milanese.

“Qualcuno si alzi”

—  

“Non avete fatto una proposta sensata in due anni e mezzo — ha detto Sala ai consiglieri —, se l’avete qualcuno si alzi in piedi ora e dica che c’è una proposta e che venga condivisa dalle società. Io non l’ho sentita in due anni e mezzo”. Il la glielo ha dato il capogruppo dei Verdi, Carlo Monguzzi che insieme a più di un consigliere del Pd è assolutamente contrario alla demolizione del Meazza e da tempo chiede alle squadre di ristrutturare San Siro. “Ricordo che c’è un sondaggio con oltre 5.000 persone, di cui il 92% si dice favorevole alla ristrutturazione del Meazza – le parole di Monguzzi -. Noi siamo contro il consumo di suolo sia che riguardi La Maura sia San Donato. Lo dice anche il piano Aria Clima del Comune. Decidetevi”. A seguire ha parlato Alessandro De Chirico di Forza Italia, che avrebbe voluto un consiglio straordinario sulla gestione della vicenda da parte del sindaco. Che a quel punto è sbottato: “Anche il modo di gestire del Consiglio è stato infruttuoso — ha detto Sala —. Possiamo continuare a dibattere tra di noi ma siccome non è un’opera pubblica ma privata non è che possiamo fare finta di ignorare che ci sono degli attuatori. Se non propongono novità è infruttuoso e fare questo sciocco balletto di fronte a nessuna novità per me non ha senso. Vi sento dire tanti no, ma non ho sentito nessuna proposta realistica. Vi sfido a dire una cosa realistica. La riqualificazione di San Siro è irrealistica, perché le squadre non la vogliono fare, quante volte lo devono ancora dire? Allora basta. Non state dando un contributo. Non avete fatto una proposta sensata in due anni e mezzo. Qualcuno si alzi ora. Su dai, uno in piedi. Fate una proposta che possa essere condivisa. Qualunque ipotesi non ha funzionato. Volete che vadano a San Donato, che vadano a Sesto? Allora diteglielo”.


Source link