Tre giorni di festa per San Giovanni: tutti gli eventi fino al 24 giugno


Tre giorni di festeggiamenti per San Giovanni che anche quest’anno culmineranno sabato 24 giugno con l’accensione del falò in piazza Castello e alle 22,30 con i fuochi d’artificio a suon di musica in piazza Vittorio.

Il sabato dedicato al Santo Patrono di Torino sarà davvero ricco di appuntamenti. Alle 15 si potrà assistere alla parata di carrozze storiche trainate da cavalli – con partenza dai Giardini Reali bassi – e alla sfilata di auto storiche che accenderanno i motori alle 16 in via Po per percorrere le strade del centro cittadino. In programma anche la sfilata e il concerto della fanfara dei Bersaglieri e la “ScorriBanda” di San Giovanni, un’esibizione di tre bande musicali che da piazza Statuto raggiungeranno piazza Castello per un unico concerto a formazioni riunite. E ancora alle 21 una sfilata di gruppi storici musicali della Festa Europea della Musica 2023, che partendo da corso Cairoli anticiperanno i fuochi artificiali.

Sul Po, sempre lo stesso giorno, si terranno lezioni di canoa e canottaggio, tornei di beach volley, una fiaccolata sul fiume in prossimità del Castello del Valentino e uno spettacolo “Musica sull’acqua” con le gondole della flottiglia reale della Reggia di Venaria. Tante poi le iniziative organizzate dalle diverse associazioni culturali, dalle aperture dei musei con orario prolungato e tariffe ridotte agli eventi organizzati dalle associazioni del territorio tra cui, per citarne alcuni, un concerto di musiche tradizionali del Sud Italia con I Melannurca e La Paranza del geco al parco della Tesoriera e un concerto lirico al Centro d’incontro di corso Belgio 91, dove giovani cantanti e strumentisti interpreteranno i brani più popolari del repertorio operistico. Anche quest’anno la Città di Torino ha prestato la massima attenzione alla sicurezza, in piazza l’anno scorso per i fuochi l’ingresso è stato contingentato ospitando 70mila persone circa.

I primi eventi per celebrare il patrono della città inizieranno però già giovedì 22 giugno con un grande concerto gratuito, organizzato in collaborazione con AFC, che vedrà esibirsi nel cortile d’ingresso del Cimitero Monumentale l’orchestra Melos Filarmonica e la Corale dell’Accademia Stefano Tempia e si aprirà con il canto “Inno della natività di San Giovanni Battista” in onore del patrono cittadino. Venerdì 23 giugno sarà la volta della sfilata del corteo in abiti storici tra le vie del centro, seguita alle 22dall’accensione del tradizionale Farò della vigilia in piazza Castello. “Per San Giovanni la città quest’anno spenderà in tutto circa 300mila euro”, ha spiegato l’assessore ai Grandi eventi, Mimmo Carretta insieme all’assessora alla Cultura Rosanna Purchia. “E anche quest’anno – racconta il sindaco di Torino Stefano Lo Russo – i fuochi d’artificio in piazza saranno rispettosi dal punto di vista dell’impatto acustico che di quello ambientale”.


Source link