Ucciso in casa a coltellate nel Verbano, fermato un ragazzo di 25 anni: movente la droga


C’e’ un fermato per l’omicidio di Matteo Fiorini, 34 anni, residente a Ghiffa, sul lago Maggiore, trovato morto ieri pomeriggio nella sua abitazione. Si tratta di Thomas Albertini, 25 anni, residente a Verbania, gravemente indiziato dell’omicidio.

 

Dagli accertamenti condotti dalla Squadra Mobile della Questura, che nel corso della nottata e nelle prime ore di oggi ha sentito numerose persone informate sui fatti, è parso subito verosimile che il movente del delitto fosse da cercare nel mondo dello spaccio e consumo di droga, nel cui ambito si sono subito mosse le indagini. Stando alle prime informazioni, il fermato ha precedenti di polizia proprio per stupefacenti.

 

Ora le indagini proseguono per chiarire del tutto i contesti in cui è stato commesso l’omicidio. Il primo a trovare il cadavere sul pavimento della camera da letto, ieri pomeriggio, era stato un vicino di casa di Fiorini, entrato nell’abitazione da una finestra balcone dopo che la madre della vittima, preoccupata perché il figlio non le rispondeva a telefono, si era già rivolta al 112. In più parti del corpo della vittima sono stati rinvenuti segni di un’arma da taglio.


Source link