Under 18 – SPAL-Inter 3-1. I ferraresi si confermano campioni d’Italia!


Il live di SPAL-Inter, epilogo del campionato di Under 18 Serie A-B

SPAL-INTER 3-1   [RETI: 20 Carbone (S), 40 Longoni (S), 45 Guercio (I), 50 Longoni (S)]

 S.P.A.L. (4-3-3) – Martelli; Verza, Svoboda, Bonadiman, Tosi; Parravicini, Marrale [C], Carbone (80 Angeletti); Longoni (68 Deme), Franzoni (80 D’Agata), Rao (68 Simonetta)

INTER (4-3-1-2) – Tommasi; Aidoo (46 Miconi), Guercio, Stabile, Motta (79 Ciuffo); Ricordi, Bovo [C] (63 Di Maggio), Berenbruch; Quieto (79 Diallo); Vedovati (63 Tamiozzo), Owusu

Arbitro: Domenico Castellone di Napoli  [Chiavaroli-Carella]

Il Campionato Under 18 Professionisti è arrivato all’ultimo atto: da una parte i campioni in carica della SPAL di Massimo Pedriali, dall’altra l’Inter di Andrea Zanchetta capaci, nell’ordine, di superare 2-0 la Roma e 2-1 il Sassuolo nelle semifinali della final four in corso nelle Marche. Gli emiliani, campioni uscenti, hanno la possibilità di tenersi il tricolore cucito sul petto.

“Sono convinto che alla final four arrivino sempre le squadre più forti – sottolinea Pedriali (SPAL) – L’Inter l’abbiamo già incontrata in campionato (sconfitta 4-3 all’andata fuori casa e sconfitta 5-3 al ritorno in casa). Cercheremo di fare il massimo per confermarci campioni d’Italia, quando arrivi a questo punto della manifestazione tutti vogliono vincere. I nerazzurri sono una corazzata, con un budget annuale per il settore giovanile tre volte più alto del nostro, ma noi siamo qui e ce la giochiamo con serenità”.

I nerazzurri, dopo essersi imposti 2-1 contro il Sassuolo, proveranno a scucire dalle maglie dei biancazzurri lo scudetto di categoria che, ad oggi, è il solo a mancare nelle bacheche interiste: per farlo, Andrea Zanchetta ha potuto contare sull’apporto di Enoch Owusu, attaccante della Nazionale Under 18 che nel corso della stagione era stato aggregato alla Primavera. “Sono contento per Enoch – ammette Zanchetta – perché è un bravo ragazzo, sta crescendo e si merita quello che sta ottenendo. Si è calato di nuovo benissimo nel gruppo e il gol segnato in semifinale lo dimostra”. Le reti di Owusu e di Vedovati, che hanno reso inutile il momentaneo pareggio del Sassuolo realizzato da Lombardo, sono arrivate entrambe con una costruzione da sinistra: “Sono ovviamente giocate che proviamo, su cui lavoriamo: i ragazzi le hanno memorizzate bene e questi gol sono frutto del lavoro e della qualità dei ragazzi”.


Source link