UniTo e Fondazione FARO insieme per incrementare l’offerta formativa in cure palliative

È stato di recente stretto un importante accordo tra il Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatrica dell’Università degli Studi di Torino e la Fondazione FARO per incrementare l’offerta formativa in cure palliative, grazie ad un investimento di 430mila euro.

 

L’accordo nasce dal fatto che, ad oggi, nonostante la necessità di personale specializzato nell’approccio alle cure palliative sia in aumento, l’offerta formativa in questo campo non è sufficiente. Per questa ragione, la FARO contribuirà nello specifico alla copertura economica del Master Universitario di I livello in “Cure palliative e terapia del dolore”, rivolto a infermieri e fisioterapisti. Sarà così possibile costituire una nuova leva di infermieri specializzati in cure palliative, che potrà essere successivamente inserita nel mondo del lavoro e, in particolare, nelle strutture della Fondazione FARO.

 

Inoltre, per conseguire gli obiettivi individuati, la FARO metterà a disposizione sei borse di studio destinate agli studenti del corso di laurea triennale in Infermieristica che abbiano presentato un progetto di tesi sulle cure palliative, su aspetti clinico assistenziali, relazionali ed educativi nei confronti dei pazienti e dei loro caregiver. Tre borse di studio saranno invece destinate agli studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche che abbiano presentato un progetto di tesi sull’assistenza avanzata, sull’organizzazione della rete delle cure palliative, sulla formazione del personale addetto alle cure palliative.

 

Infine, la Fondazione FARO permetterà la realizzazione di un progetto dell’Università di Torino dedicato al personale sociosanitario occupato nelle RSA dell’area torinese, e volto a migliorare le capacità degli operatori di riconoscere il bisogno di cure palliative e di saper comunicare adeguatamente nei casi di fine vita.


Source link